348

Fattori di vulnerabilità nel suicidio di Sylvia Plath

Commento personale all’articolo “Fattori di vulnerabilità nel suicidio di Sylvia Plath” di Ernest Shulman pubblicato sulla rivista Death Studies nel 1998. Nell’articolo si compie una dettagliata disamina degli eventi accorsi nella vita di Sylvia Plath che, col senno di poi, appaiono essere predittivi la sua scelta di morire.

Come un giornalista dovrebbe comunicare la notizia di un suicidio

Nel 2008 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha emanato delle linee guida per il corretto giornalismo rispetto ad una notizia di suicidio. Spesso però non vengono prese in considerazione e si va contro il rispetto e la privacy delle vittime e di chi sopravvive

Un terapeuta familiare legge “Capodanno da mia madre”

Capodanno da mia madre, dello spagnolo Alejandro Palomas, è un romanzo familiare, un romanzo sulle perdite, un romanzo di solitudini taciute costruito “sui fili invisibili che uniscono e separano”.

SUICIDE – YOU ARE NEVER ALONE

Se sei una persona che lotta con una sofferenza, sappi che non sei sola/o, anche se ti sembra. Sappi che ci vuole forza, tenacia e coraggio. Parlane e continua a combattere. Ci sono così tante persone intorno a te che ti amano più di quanto tu non sappia. Un proverbio indiano recita “There are always a thousand suns beyond the clouds”

Kynodontas – un gioco perverso di confini familiari rigidi

Kynodontas è un film del 2009 diretto dal greco Yorgos Lanthimos, rappresentazione tragica di un dramma familiare con un significato falsamente costruito (e voluto apposta dal regista). Rappresentazione esasperata di quanto confini rigidi familiari possano creare danni ai figli.

Adolescenza, dolore cronico e depressione in età adulta

Un adolescente con dolore cronico è un adolescente che impara, dunque, nel corso della propria vita, a catastrofizzare il proprio dolore? Questo studio evidenzia come è si necessario eliminare il dolore ma ancor prima imparare a gestirlo.

“E se Lucy fossi tu?” – sul perchè i giovani sono infelici e insoddisfatti

Perchè i giovani d’oggi sono infelici? Un blogger americano è riuscito a sintetizzarlo attraverso degli schizzi coniugando fenomeno culturale a quello sociale in cui la generazione Y (i giovani nati tra il ’70 ed il ’90) si trova immersa.